DICEMBRE 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Ultime news
Sono aperte le iscrizioni ai Corsi Base di Tiro con l'Arco presso la palestra scuole Grosso - I corsi inizierano il 06/10/2017 - 23 Settembre 2015

E' trascorsa appena una settimana dalla bella giornata a Corinaldo, ci siamo concessi giusto un "piccolo" festeggiamento in palestra per il grande risultato ottenuto, e già siam qui a raccontarvi di un'altra meravigliosa domenica di frecce, archi ma soprattutto allegria!!
Era forse domenica sera..quella scorsa, o al massimo lunedì, che già eravamo attivi, alla ricerca di un nuovo pullmino per ospitare gli otto arcieri che si sarebbero iscritti alla gara di Grottazzolina. Provvidenziale interveniva in aiuto un caro amico di Robby che, per l'occasione, ce ne concedeva uno in prestito. Reduce da una trasferta sportiva con un gruppo di ragazzini scatenati, il mezzo doveva però sottostare ad una bella ripulita, interna ed esterna, che lo riportava ai bagliori di un tempo e che lo predisponeva al viaggio dell'indomani. L'appuntamento era per le 5 di mattina, cosicchè nelle dimore degli arcieri, fin dalle 4 l'impertinente sveglia veniva autorizzata ad esprimere il suo fastidioso rumore... in nessun'altra occasione ci eravamo svegliati così presto.
Puntuali ma assonnati, dopo aver caricato "armi e bagagli" nel capiente baule, la partenza avveniva come da programma. Solo una piccola deviazione di percorso, necessaria per caricare Beppe, ed i chilometri cominciavano a scorrere veloci sotto le ruote. L'autostrada semideserta rendeva il viaggio particolarmente tranquillo e, proprio mentre un senso di torpore collettivo aleggiava ancora nell'aria, l'efficiente organizzazione femminile rendeva disponibile all'equipaggio le preziose scorte di provviste volutamente tenute a disposizione, fuori dal bagagliaio. Tutti i passeggeri gradivano l'invitante proposta: caffè caldo, ciambella al cioccolato e biscotti venivano serviti in abbondanza mentre il sole spiccava già alto sull'orizzonte, rischiarando la giornata della sua luce radiosa.

Più o meno tre ore di chiacchiere e risate, e qualche ulteriore avanzo di ciambella... bastavano al rumoroso gruppo per arrivare a destinazione. Giusto in tempo per un veloce cambio d'abito, ed una rapida occhiata a qualche bersaglio già approntato lungo la via, per presentarsi nella piazza principale, dove i 240 arcieri andavano radunandosi in attesa dell'inizio della competizione che, anche stavolta, partiva in orario quasi perfetto.
I bersagli apparivano fin da subito divertenti e fantasiosi. Le piazzole, posizionate negli stretti vicoli del piccolo paese, risultavano ben organizzate anche se immerse in una atmosfera irreale, al punto da sembrare finta, determinata dalla quasi totale assenza di popolazione visibile.
La cosa non impediva comunque lo scorrere piacevole della gara, senza nessun tipo di intoppo. Nonostante il numero non certo esiguo di arcieri, infatti, la competizione terminava sorprendentemente attorno alle ore 14.00. Mentre alcuni gruppi si concedevano una sosta "pagadebiti", e per brindare ai buoni risultati con i simpatici compagni di piazzola nell'unico bar aperto del paese, gli altri si avviavano con passo deciso verso la grande sala allestita per il pranzo che si riempiva ben presto di risate ed allegria.
Il pranzo, con servizio self service, richiedeva a tutti l'ultimo sforzo di giornata, a causa della lunga fila necessaria ad accedere al banco servizio. Coda che comunque si risolveva in breve tempo, non appena i cuochi facevano uscire dalle cucine i grandi contenitori di pennette al sugo(prima) ed arrosto (poi) che, ben presto, saziavano l'appetito degli intervenuti. Eccezione piacevole solo per il dolce, molto gradevole, che veniva servito direttamente a tavola.
Inevitabile il commento a tavola sull'andamento di gara che ci faceva scoprire tutti soddisfatti, seppur consapevoli di aver fatto qualche errore di troppo:
Beppe, giunto alla sua seconda esperienza di gara, migliora notevolmente i suoi risultati ma continua ad imporsi nuovi traguardi, molto più sfidanti.
Michele, Andrea e Mirko si dicono soddisfatti - sebbene molto concentrati nella goliardica sfida interna piuttosto che verso gli altri contendenti.
Danilo e Ruxiang, non appaiono proprio al top fisicamente in questa giornata,
ma sfiorano i 300 punti conquistando comunque un'ottima posizione in classifica.
Roberto parte forte e prosegue altrettanto bene, ma ancora una volta non riesce nell'impresa dell'aggancio alla vetta a causa di alcuni errori gratuiti: suo l'ennesimo 5 posto di categoria dietro ai soliti mostri sacri.
Chiara invece conferma la sua solidità, salendo ancora sul podio per conquistare il gradino più alto, assieme ad un altra fantastica medaglia d'oro.
Il quinto posto assoluto nella categoria a squadre tradizionale completa il quadro di una bellissima giornata del gruppo di Arcus Intendere in quel di Grottazzolina.
La classifica generale poi, regala non poche soddisfazioni: a partire dal quarto posto di Roberto , il terzo di Ruxiang ed il primo posto di Chiara nelle rispettive categorie. Ciò rafforza ancora di più lo spirito del gruppo e la voglia di partecipare a tutte le gare possibili.
Ed è proprio per questo che, tornando verso casa, con lo sfondo del mare al tramonto, abbiamo deciso di darvi il nostro arrivederci tra due settimane alla gara di Sant'Elpidio. E come sempre buone frecce a tutti!

Chiara Beccari