DICEMBRE 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Ultime news
Sono aperte le iscrizioni ai Corsi Base di Tiro con l'Arco presso la palestra scuole Grosso - I corsi inizierano il 06/10/2017 - 23 Settembre 2015

Buonissimo l’esordio per gli arcieri clandestini di Gualdo Tadino che hanno messo in scena la loro prima esperienza organizzativa per una gara del campionato FITAST.
Ottima l’ambientazione, in un paese in cui è facile osservare i segni di un profondo, ma elegante, restauro che ne ha riportato in luce i fasti antichi dopo la tragica esperienza del terremoto. Particolare, a tratti quasi inquietante, la quasi totale assenza di popolazione residente in giro per il paese, con l’unica eccezione della piazza centrale dove, peraltro, si trovava anche l’unico bar aperto.
Particolarmente affascinante la fortificazione collocata nella parte più alta della cittadina, anch’essa restaurata con cura e ottimamente sfruttata dalla compagnia organizzatrice per la collocazione di bersagli.
Percorso di gara efficacemente congegnato, mai monotono, un po’ faticoso per i meno avvezzi alla salita ma certamente piacevole. Bersagli fantasiosi ben collocati ed efficacemente protetti ad evitare drammatiche esplosioni di frecce.
L’abbondante partecipazione di arcieri ed accompagnatori, oltre a rendere giustizia al grande sforzo fatto, crediamo ripaghi giustamente le dure ore di lavoro richieste per l’organizzazione dell’evento. Ottimo in questo senso anche il contributo in termini di strutture concesso dall’amministrazione comunale e da alcuni dei “rioni” della cittadina che, per l’occasione, hanno aperto al passaggio “dei profani” le loro preziose taverne.
Gara piacevole quindi, anche e soprattutto per gli arcieri di Arcus Intendere che a fine giornata coglievano con Ruxiang l’ennesimo primo posto, facendo buona figura in generale anche nelle rimanenti categorie. Peccato solo per l’inaspettata assenza di Cristina dal gruppo, costretta a casa all’ultimo minuto a causa di un problema familiare urgente a cui auguriamo di cuore si possa porre rapido rimedio.
Goliardica e rumorosa, come sempre, la compagine bolognese ha saputo cogliere come sempre tutte le potenzialità positive di questa trasferta, non tralasciando nessuna occasione per godere e divertirsi dell’insolito week end. A partire dalla location, presa in affitto mediante una nota App telefonica e raggiunta nel pomeriggio di sabato, dimora ben presto trasformata da Ruxiang e Michele in una succursale del proprio personalissimo ristorante casalingo. Ne risultavano testimoni gli abbondanti ed elaborati pasti nonché le generose libagioni che saziavano il gruppo producendo, nel contempo, un discreto quantitativo di “vetri a rendere”.
Piuttosto faticosa, infine, la fase del rientro verso casa, costretta a scontare l’abbondante presenza sulla tratta autostradale dei tanti vacanzieri della riviera romagnola. Poco più di tre ore di viaggio bastavano comunque a tutti per raggiungere le proprie abitazioni, pronti ad affrontare una nuova settimana lavorativa.
Arrivederci ai prossimi appuntamenti arceristici, e come sempre…buone frecce a tutti!!!