DICEMBRE 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31


 

E' arrivato come tutti gli anni l'atteso torneo del Duca d'Ercole di Ferrara.
E' considerato da sempre l'evento di apertura della stagione anche se, almeno per quest'anno, è impossibile dimenticare il meraviglioso esordio della Compagnia di domenica scorsa, anche e soprattutto per i risultati raccolti dai nostri novelli arcieri.
Nonostante ciò, per noi, questo appuntamento ha un significato speciale: è stata la prima gara per molti di noi ed è anche l'evento in cui, due anni fa, ha fatto il suo esordito la nostra Compagnia appena formata. E'quindi una sfida densa di significato, soprattutto simbolico, dove è doveroso fare bene, ragione per la quale il nostro gruppo si presenta sempre carico al massimo e molto numeroso.
Sebbene il ritrovo mattutino per i primi 9 arcieri sia sempre al solito posto... ed alla solita ora, sfruttando la minore distanza da percorrere ci concediamo il lusso di un'ottima colazione nella pasticceria vicina in modo da addolcire un po' la levataccia. Altre due preziose soste lungo il percorso per recuperare altri 2 arcieri ci permettono di essere al completo. Inutile negare che sentiamo un po' la mancanza della nostra mascotte Erin, costretta a casa da un po' di febbre ed a cui auguriamo una pronta guarigione, ma salutiamo con estremo piacere l'esordio di Danilo che, come Ruxiang e Michele hanno già fatto, contribuirà certamente a rendere più forte e vivace il nostro bel gruppo.
L'ormai tradizionale, quanto scaramantico, giro a vuoto sulla rotonda, che ci accoglieva subito fuori dall'autostrada, ci permetteva comunque di arrivare sul posto in perfetto orario, giusto in tempo per registrare la nostra presenza, salutare gli amici ed armare gli archi in attesa della chiamata per le piazzole e l'avvio della gara.

Leggi tutto: Ferrara 2016 - Ancora frecce che vanno a segno!!!

Son bastati cento chilometri, o poco più, ed una bella ed allegra compagnia di amici per cancellare in un sol colpo il grigiore invernale e le lunghe, ed a tratti noiose, serate di allenamento in palestra. Quella di Arquà Petrarca, gara di apertura del Campionato Nazionale LAM 2016, coincide anche con la prima uscita annuale degli Arcieri di Arcus Intendere.
L'appuntamento per la partenza da Bologna è quello classico, estivo per definizione ma buono per tutte le stagioni: la baracchina dei gelati. Confermato anche l'orario, ostico... come al solito, quello che ogni sabato sera precedente le gare ti costringe a rinnovare il tuo atto di fede nei confronti dell'arco: "ci vediamo alle ore 7,00 precise... che altrimenti facciam tardi".
Il gruppo è nutrito (8 arcieri, un accompagatore e la piccola Erin), assonnato ma già carico, determinato a far bene.
La partenza in orario perfetto, insieme alla prevedibile nebbia incontrata lungo il percorso, consentono un viaggio tranquillo, a velocità moderata. Tutti ormai sanno, per esperienza, che una volta a destinazione, sarà necessario attendere un po' prima dell'inizio della gara... quindi tanto vale prenderla con calma e non correre rischi inutili.

Leggi tutto: LAM di Arquà Petrarca: chi ben comincia...

 

Una serata di grande soddisfazione, quella del 2° torneo di Natale di Arcus Intendere. Un’occasione per ritrovare vecchi e nuovi amici, accogliere ospiti di riguardo e festeggiare, nel contempo, il completamento del percorso formativo di base per il primo gruppo di arcieri arrivato in Arcus Intendere fin dal mese di settembre.
Un contesto ludico e festoso in cui facevano bella mostra di se alcuni tavoli imbanditi con ogni sorta di cibarie e bevande, pronti a ristorare i graditissimi ospiti e gli arcieri “affaticati” tra una sessione di tiro e l’altra.
Ventuno i concorrenti complessivi, suddivisi in cinque gruppi, eterogenei ma sempre agguerriti. Dieci invece i bersagli con caratteristiche varie, spesso insidiosi, che non lasciando spazio all’improvvisazione, hanno messo a dura prova le capacità e la concentrazione dei contendenti.
Ne è scaturita una bella gara, certamente non priva di sorprese, che ha divertito tutti.
Esperti e principianti, se è ancora il caso di chiamarli così, hanno lottato fino all’ultima freccia, dimostrando grande passione, preparazione e sano agonismo.
Una passione che, sommata all’inevitabile pathos dato dal contorno di tanti spettatori, è divenuta ancora più evidente nel corso della successiva gara all’anello che, riservata ai soli neo-arcieri, era l’unica della serata in cui era stato messo in palio un premio a sorpresa. Occorre in questo caso fare un encomio a tutti i contendenti, per aver condotto con grande competenza e precisione una sfida che si è protratta inaspettatamente fino all’ultimo, piccolissimo, anello.
Ringraziamo ancora una volta il Presidente Nazionale di ARCOUisp: Vittorio Brizzi che, insieme alla comune amica Sara, ha voluto onorarci della sua presenza e presidiare così alla consegna degli attestati ai neo arcieri. Un grazie di cuore a Giovanni, Ermes e Laura che hanno deciso di accettare il nostro invito e unirsi a noi ancora una volta. Grazie ai parenti ed agli amici che hanno voluto tenerci compagnia. E grazie soprattutto a tutti gli arcieri: allievi e veterani, veri protagonisti della serata.
Il lungo inverno che ci aspetta fornirà certamente altre occasioni di svago simili a questa a cui cercheremo di aggiungere momenti formativi utili a rendere tutti noi un po’ più consapevoli della storia e delle caratteristiche costruttive dei nostri attrezzi. Per i dettagli … non dovete far altro che continuare a seguire questo sito dove, non appena possibile, pubblicheremo anche le immagini della serata.
Buone frecce… e Auguri di Buone Feste a tutti!!!